Acido citrico di grado alimentare

22,00 €
Tasse incluse
Disponibilità: (100 Articoli)
Riferimento: E405

L’acido citrico è un acido di frutta che deriva dal processo di fermentazione microbica di vari tipi di carboidrati. In natura è presente in quasi tutti i tipi di frutta, il limone ad esempio ne contiene una quantità variabile dal 5% al 9%.

Essendo considerato un acido piuttosto debole risulta essere il più indicato per svariate applicazioni, grazie soprattutto alla sua totale biodegradabilità ed al suo basso impatto ambientale.

Confezione da 1.300 grammi

Quantità

Essendo considerato un acido piuttosto debole risulta essere il più indicato per svariate applicazioni, grazie soprattutto alla sua totale biodegradabilità ed al suo basso impatto ambientale.

L’acido citrico Edelweiss è di qualità superiore rispetto a quanto si trova normalmente in commercio (acido citrico importato in Italia di origine cinese), è di provenienza europea, è adatto ad un uso alimentare e corrisponde ai rigidi criteri di purezza stabiliti dal Food Chemical Codex (FCC), dalla Farmacopea Europea e da quella Statunitense.

Composizione

100% acido citrico anidro puro.

Utilizzi

Si prepara una soluzione madre che può essere usata pura o diluita, secondo le seguenti indicazioni:

  • in lavatrice: versare 100 ml di soluzione al posto dell’ammorbidente, eventualmente con aggiunta di alcune gocce di olio essenziale a scelta;
  • come anticalcare: nel ferro da stiro versare la soluzione madre fino a livello e portare la temperatura al massimo. Dopo qualche minuto azionare la funzione vapore senza stirare, fino a che tutto il calcare sciolto (si dovrebbe presentare come una “fanghiglia” color mattone e piuttosto densa) non sia fuoriuscito dai fori. Eventualmente procedere alla lucidatura della piastra utilizzando gli appositi stick;
  • nel wc: usare la soluzione madre, da spruzzare e lasciare agire anche tutta la notte. Risciacquare ed asciugare;
  • come antinfeltrente: versare 50 ml di soluzione madre in 5 litri d’acqua, possibilmente demineralizzata. Ammollare il golfino infeltrito e risciacquare in acqua fredda;
  • pentole d’acciaio con aloni di calcare: versare la soluzione madre su una spugna o direttamente sull’alone, lasciare agire e risciacquare;
  • per fissare i colori scuri (blu, marroni e neri): usare 100 ml di soluzione madre in 5-6 litri d’acqua; lasciare il capo in ammollo per 24 ore o più, poi procedere al lavaggio in acqua fredda;
  • come disincrostante, in lavatrice: ogni mese versare 1 litro di soluzione madre direttamente nel cestello vuoto e avviare un programma ad alta temperatura;
  • come brillantante, in lavastoviglie: riempire la vaschetta del brillantante con la soluzione e regolare l’indicatore al massimo;
  • per detergere e lucidare i sanitari: in uno spruzzatore diluire 75 gr di acido citrico in 250 ml di acqua tiepida e aggiungere un cucchiaino di Detergente Universale al Timo. Miscelare il tutto e usare per la pulizia quotidiana. Risciacquare ed eventualmente lucidare utilizzando solo la soluzione madre, spruzzata e lasciata agire qualche minuto. Questo metodo rimuove sporco e calcare e dona brillantezza, inoltre è la più valida alternativa ecologica, innocua ed efficace agli anticalcare tradizionali;
  • come acidificante per gli sciroppi fatti in casa, secondo ricetta.

Modi d’uso

Seguire le istruzioni di diluizione allegate. Per una corretta e agevole diluizione si consiglia di utilizzare il “Kit Casa Edelweiss”.

Per preparare una soluzione madre al 15-20% sciogliere 150-200 gr di acido citrico anidro in circa 1 litro d’acqua, agitando per favore la dissoluzione.

Evitare di superare le concentrazioni suggerite per non incorrere nel fenomeno della saturazione della soluzione (il prodotto non si scioglierà completamente e rimarrà visibile sul fondo), se dovesse verificarsi questa situazione aggiungere ulteriore acqua sino al totale scioglimento dell’acido citrico.

Se possibile usare acqua distillata o demineralizzata, poiché il calcare sciolto nell’acqua di rubinetto “impegna” una parte di acido citrico, formando citrato e diminuendone (di poco) la concentrazione.

Avvertenze

Non usare sulle superfici per le quali è sconsigliato l’utilizzo di sostanze acide (marmo, cristallo, pietra, etc.).

L’acido citrico è considerato non tossico e poco reattivo. È stabile se conservato correttamente a temperatura ambiente, al riparo da luce, umidità e calore. Essendo leggermente igroscopico, se posto in un luogo umido potrebbe impaccare, formando granuli più macroscopici che non ne pregiudicano l’utilizzo e l’efficacia.

A diretto contatto con gli occhi potrebbe provocare bruciori ed irritazioni anche gravi, mentre il contatto continuo e diretto con la pelle, invece, potrebbe dare sensibilizzazione nei soggetti predisposti.

Ancora nessuna recensione per questo prodotto.

Scrivi la tua recensione